Educare alle regole per una libertà autentica

Negli ultimi anni, ci si sta interrogando sul binomio regole-libertà, e su come l’educazione possa svilupparsi attorno a queste dinamiche.

I professionisti dell’educazione sanno che questo bivio è un falso dilemma, perché i due temi non sono contrapposti. La disciplina non è sinonimo di prigionia e le regole non sono nemiche della libertà.

Continue reading →

“I maschi non piangono!” – Libri che combattono gli stereotipi maschili di genere

Cosa può trarre di positivo un maschio dall’arrogante presunzione di appartenere a una casta superiore soltanto perchè è nato maschio? La sua è una mutilazione altrettanto catastrofica di quella della bambina persuasa della sua inferiorità per il fatto stesso di appartenere al suo sesso.” Elena Gianini Belotti, 1973, dal saggio “Dalla parte delle bambine”.

In un periodo in cui siamo invasi da un’ondata di violenza verbale verso tutto ciò che è diverso, c’è la necessità di lavorare verso un’educazione paritaria che possa accompagnare i più piccoli nella costruzione di costrutti mentali e relazionazionali il più possibile privi di pregiudizi.

Continue reading →

Da 0 ai 100 anni: quando l’asilo nido incontra un RSA per anziani

Come professionisti delle relazioni, sappiamo quanto sia importante creare rapporti sociali validi, non solo dal punto di vista dei servizi ma anche per l’aspetto di confronto più basico. Durante uno di questi incontri di scambi professionali, o meglio chiamati Caffè pedagogici, ho conosciuto Marta, pedagogista dell’asilo nido “La tana dei cuccioli” di Meda.

Continue reading →

Come raccontare l’inclusione

Negli ultimi anni, la letteratura per l’infanzia ha prodotto una serie massiccia di pubblicazioni che mirano a raccontare qualsiasi forma di diversità in un’ottica inclusiva. L’accoglienza sta iniziando a diventare una modalità calda di supportare tutto ciò che non appare ordinario ma è un bene primario far in modo che questo sentimento diventi ordinario. Come il rispetto per tutti gli esseri umani.

Continue reading →